fbpx
681 viste

Trasferirsi nei Paesi Bassi senza un lavoro come cittadino extracomunitario è possibile?

681 viste
Trasferirsi nei Paesi Bassi senza un lavoro come cittadino extracomunitario è possibile?

Se vivi fuori dell’UE, hai la possibilità di trasferirti nei Paesi Bassi per lavoro. Per i residenti extracomunitari e i cittadini di paesi terzi è più difficile che per i cittadini dell’Unione Europea, ma non impossibile.

Scopri tutto sul trasferimento nei Paesi Bassi e scopri la soluzione migliore per te.

Paesi UE e SEE vs. Paesi non SEE

Image source

Prima di fornire opzioni e soluzioni alle persone che vivono al di fuori dell’UE, è necessario fare una rapida distinzione tra i Paesi dell’UE e del SEE e i Paesi non appartenenti al SEE. Nei Paesi Bassi vigono leggi diverse se si è cittadini dell’UE o se si proviene da un Paese non appartenente all’UE.

SEE è l’acronimo di Spazio Economico Europeo e comprende alcuni paesi che non fanno parte dell’Unione Europea. I Paesi del SEE hanno accesso al mercato unificato e la maggior parte delle leggi che si applicano ai Paesi dell’UE si applicano anche qui. Questi Paesi includono:

  • Islanda
  • Liechtenstein
  • Norvegia

C’è anche la Svizzera, che non fa parte dell’Unione Europea o del SEE, ma i cittadini svizzeri hanno diritti simili a quelli dei cittadini dei Paesi del SEE.

Nessun obbligo di visto per i cittadini olandesi o del SEE

I lavoratori di nazionalità olandese o di un altro SEE, compresi i lavoratori svizzeri, non hanno bisogno di un permesso di lavoro per recarsi nei Paesi Bassi. Sono liberi di venire nei Paesi Bassi e iniziare a lavorare solo con il loro documento d’identità e il passaporto. Inoltre, non hanno bisogno di registrarsi presso il Servizio di migrazione olandese poiché non hanno bisogno di alcun permesso.

Il documento d’identità e il passaporto sono sufficienti per ottenere il permesso di soggiorno nei Paesi Bassi. In altre parole, puoi trasferirtii senza avere un lavoro ed esplorare il mercato del lavoro!

Anche se puoi venire liberamente, ci sono alcuni passi da fare prima di iniziare a lavorare.

Come iniziare a lavorare

Per iniziare a lavorare nei Paesi Bassi, anche se si intende rimanere solo temporaneamente, è necessario:

  1. Registrarsi presso il tuo comune olandese.
  2. Ottenere una lettera dal comune con il tuo numero BSN (Citizen Service Number). Si tratta del tuo codice fiscale e di previdenza sociale.
  3. Conservare la lettera per utilizzarla presso i comuni olandesi, l’ospedale, la scuola, il lavoro e le istituzioni per ottenere determinati benefici. Se perdi la lettera, puoi sempre trovare il tuo numero BSN sulla busta paga, che riceverai dal tuo datore di lavoro.

Se inizi a lavorare nei Paesi Bassi tramite un’agenzia di lavoro temporaneo, di solito l’agenzia provvede a farti registrare presso il comune locale, quindi di solito non è necessario che vai in ufficio.

La ricerca di un lavoro attraverso Robin è più efficace

Anche se non è troppo complesso, questo processo può essere un incubo per i residenti dell’UE che vogliono lavorare nei Paesi Bassi. È qui che interviene Robin.

Ti aiuteremo nella ricerca del lavoro e nel processo di candidatura, ti troveremo una sistemazione nei Paesi Bassi e ti prepareremo allo shock culturale!

Finora abbiamo aiutato migliaia di residenti a trasferirsi nei Paesi Bassi e a lavorare con le aziende olandesi. Basta avere le competenze necessarie per lavorare e un passaporto valido per essere pronti a trasferirsi nei Paesi Bassi.

Registrati su Robin e fai richiesta di lavoro presso aziende locali e internazionali. Attendi che i nostri recruiter ti contattino e inizia a lavorare all’estero!

Opportunità per i cittadini di paesi terzi (persone al di fuori del SEE)

Per poter lavorare ufficialmente nei Paesi Bassi, gli stranieri devono soddisfare diversi criteri. Se non arrivi dallo Spazio Economico Europeo, avrai bisogno di un permesso di lavoro e di un permesso di soggiorno olandese!

Ciò significa che non puoi arrivare nei Paesi Bassi senza un lavoro.

Ci sono solo due modi in cui i cittadini extracomunitari possono trasferirsi nei Paesi Bassi senza un lavoro:

  1. Richiedi il visto studentesco olandese – Se sei uno studente internazionale, puoi venire nei Paesi Bassi senza un lavoro, ma devi andartene una volta terminati i corsi e scaduto il visto. La residenza permanente è difficile da ottenere perché il Paese si aspetta che vai via dopo gli studi.
  2. Richiedi un visto per ricongiungimento familiare olandese – Per ottenere un visto per ricongiungimento familiare nell’ambito di questo programma è necessario avere un partner cittadino olandese o straniero con permesso di soggiorno olandese.

Il Servizio per l’impiego dei Paesi Bassi (UWV) rilascia permessi di lavoro solo se si soddisfano requisiti rigorosi. Alcuni di questi requisiti sono elencati di seguito:

Dipendenti regolari

Per i dipendenti regolari, ecco i principali requisiti per ottenere il visto di lavoro olandese per cittadini non appartenenti al SEE:

  • Contratto di lavoro con un datore di lavoro nei Paesi Bassi
  • Guadagnare almeno il salario minimo per i dipendenti di età superiore ai 23 anni.
  • Il datore di lavoro deve dimostrare che la posizione non può essere occupata da un olandese o da un altro cittadino dell’UE o del SEE.

Lavoratori stagionali

I lavoratori stagionali sono più agevolati, ma hanno comunque bisogno del visto di lavoro olandese e di un lavoro sicuro prima di arrivare nei Paesi Bassi.

  • Contratto di lavoro con un datore di lavoro nei Paesi Bassi
  • Ottenere un permesso unico (permesso di soggiorno e permesso di lavoro combinati)
  • Devi percepire il salario minimo o una percentuale di esso

Quando si tratta di assumere lavoratori o di reclutare tramite un’agenzia di recruiting, spetta alla singola azienda o all’agenzia di recruiting richiedere il permesso di lavoro. La maggior parte delle agenzie lavora solo con cittadini europei, poiché è molto più facile trovare loro un lavoro e inviarli prima nei Paesi Bassi.

Il governo olandese ha leggi piuttosto severe per i cittadini extracomunitari e, sebbene sia possibile ottenere un visto di lavoro olandese o un visto temporaneo per entrare e lavorare legalmente, ci vogliono tempo e denaro. D’altra parte, gli olandesi collaborano con alcuni Paesi per consentire ai loro lavoratori di trasferirsi nei Paesi Bassi.

Esiste il Dutch American Friendship Treaty (DAFT), che consente a imprenditori e investitori americani di ottenere rapidamente un permesso di soggiorno, e alcuni programmi specializzati con Paesi come Argentina, Canada, Hong Kong, Nuova Zelanda e Corea del Sud, oltre ad altri Paesi ammissibili.

Ottenere il permesso di soggiorno olandese

Alcune persone provenienti da paesi non appartenenti al SEE sono esenti e non hanno bisogno di un permesso di lavoro. Questi lavoratori hanno bisogno di un permesso di soggiorno o di un visto per rimanere nei Paesi Bassi per meno di 3 mesi. Se rientri in uno dei casi seguenti, puoi entrare nel Paese e lavorare legalmente:

  • Lavoratori che hanno un permesso di soggiorno con la dicitura “permesso di lavorare” (arbeid is vrij toegestaan). Sono compresi gli stranieri con status di rifugiato e permesso di soggiorno.
  • Start-up che hanno un permesso di soggiorno come “start-up”;
  • Lavoratori che vivono all’estero ma lavorano nei Paesi Bassi per un breve periodo di tempo, ad esempio durante riunioni di lavoro o per l’installazione di apparecchiature fornite dal datore di lavoro;
  • Un migrante altamente qualificato che viene nei Paesi Bassi e aggiunge valore all’economia della conoscenza.

Migranti qualificati

Ora, in qualità di residenti extracomunitari, potresti pensare: “Posso fare domanda come migrante altamente qualificato”. Anche in questo caso ci sono requisiti rigorosi per essere ammessi come migranti qualificati. Tre di questi sono:

  1. Per poter fare domanda, è necessario avere un contratto di lavoro.
  2. Devi avere uno stipendio mensile lordo minimo di almeno 4.500 euro al mese, a seconda della tua età (che è più alto dello stipendio medio olandese).
  3. Il tuo datore di lavoro dovrà inoltre essere riconosciuto come sponsor dal Servizio olandese per l’immigrazione e la naturalizzazione (IND).

Se pensi di poter richiedere un permesso di lavoro come immigrato altamente qualificato, ti consigliamo di visitare il sito web del Servizio Immigrazione olandese, dove troverai tutte le informazioni necessarie.

Altri gruppi

Per alcuni gruppi di stranieri non appartenenti all’UE è necessario un permesso, ma i requisiti per ottenerlo sono meno severi:

  • Studenti lavoratori, con un massimo di 16 ore settimanali;
  • Tirocinanti;
  • Artisti che guadagnano più del salario minimo;
  • Rifugiati che non possono lavorare più di 24 settimane su 52.
  • Ministri religiosi come sacerdoti, imam o insegnanti di religione.

Se non hai un passaporto dell’UE e le possibilità di ottenere un permesso di lavoro olandese sono scarse, il modo migliore per trovare lavoro nei Paesi Bassi è ottenere prima un passaporto dell’UE da un altro Paese dell’UE e poi andare a lavorare nei Paesi Bassi.

Come ottenere un passaporto UE

Il modo più semplice per ottenere un passaporto dell’UE è con l’aiuto dei familiari (cittadinanza attraverso i familiari). È il modo più rapido ed economico per ottenere un passaporto in breve tempo. Se hai genitori, nonni o bisnonni in uno dei Paesi dell’UE, potresti ottenere la cittadinanza dell’UE. Ad esempio:

  • Un argentino può ottenere un passaporto italiano;
  • Un brasiliano può ottenere un passaporto portoghese;
  • Un costaricano può ottenere un passaporto spagnolo.

Tieni presente che non tutti i Paesi dell’UE consentono di avere due passaporti, quindi potresti dover scegliere tra i due. E se non hai una famiglia nell’UE?

Imparare l’inglese o l’olandese per aumentare le proprie possibilità

Purtroppo non ci sono scorciatoie. Entrare nel Paese illegalmente non è un’opzione, perché si rischia di essere banditi dal governo olandese e di essere espulsi. Per entrare nel Paese è necessario ottenere tutti i permessi di lavoro necessari e un contratto di lavoro valido.

È meglio chiedere prima il passaporto dell’UE. Ma possono essere necessari fino a cinque anni per ottenere un passaporto dell’UE. Questo non significa che devi stare con le mani in mano, e puoi migliorare notevolmente le tue possibilità imparando nuove competenze che sono molto richieste in un paese come i Paesi Bassi.

Inoltre, puoi imparare l’olandese o l’inglese, il che aumenterà le tue possibilità di ottenere un passaporto UE. I Paesi Bassi sono al primo posto per la conoscenza della lingua inglese. Sebbene sia la loro seconda lingua, quasi il 95% dei cittadini olandesi parla fluentemente l’inglese.

Trovare lavoro nei Paesi Bassi è molto più facile se si conosce l’olandese o l’inglese. Esiste un’ampia gamma di lavori che richiedono la conoscenza di una delle due lingue per la comunicazione di base.

Il requisito della lingua olandese non è elevato per gli operai e i lavoratori sul campo, ma è necessario essere in grado di comunicare e capire bene i colleghi.

Andare nei Paesi Bassi con la famiglia

Se vieni a lavorare nei Paesi Bassi come cittadino dell’UE, secondo la legge olandese puoi portare con te i tuoi familiari, anche se non hanno la cittadinanza dell’UE. Per i cittadini stranieri non è così.

I familiari che possono accompagnarti nei Paesi Bassi sono:

  • Il marito, la moglie o il partner registrato;
  • Il tuo partner, con il quale non sei sposato ma vivete insieme da almeno 6 mesi o avete figli in comune;
  • I tuoi figli o nipoti di età inferiore ai 21 anni;
  • I tuoi figli o nipoti non sposati di età superiore a 21 anni;
  • I tuoi genitori o nonni.

Puoi portare con te i tuoi nipoti o figli di età superiore ai 21 anni, così come i tuoi genitori o nonni, quando provvedi a loro. Ciò significa che ti prendi cura del familiare prima ancora di andare nei Paesi Bassi e continui a farlo.

Se stai cercando un lavoro tramite Robin e vuoi portare con te i tuoi familiari, puoi farlo. Tuttavia, tieni presente che possiamo trovare una sistemazione solo per i lavoratori.

FAQS su come ottenere un lavoro nei Paesi Bassi come cittadino non comunitario

Non ho un passaporto UE. Robin può aiutarmi a trovare un lavoro in Olanda?

No, Robin è specializzato nell’aiutare le persone di cittadinanza europea che parlano la loro lingua madre a trovare lavoro nei Paesi Bassi, in Belgio e in Germania. Al momento non abbiamo offerte di lavoro per cittadini extracomunitari, né abbiamo recruiter al di fuori dell’UE.

Quanto tempo ci vuole per elaborare una domanda di permesso di lavoro?

I tempi di elaborazione di una domanda di permesso di lavoro possono variare. Dipende da fattori quali il tipo specifico di permesso, il carico di lavoro delle autorità competenti e la completezza della domanda. In generale, possono essere necessarie da alcune settimane ad alcuni mesi per ricevere una decisione.

Il motivo più comune per cui le persone non ricevono il permesso di lavoro è che i datori di lavoro olandesi devono giustificare l’assunzione di persone provenienti da paesi non appartenenti al SEE. Anche se si possiedono tutte le competenze necessarie e si prevede di lavorare per un massimo di un anno, il vantaggio va ai paesi ammissibili dell’UE e del SEE.

Posso cambiare lavoro mentre lavoro nei Paesi Bassi come cittadino extracomunitario?

Se hai un permesso di lavoro legato a un datore di lavoro e a un impiego specifico nei Paesi Bassi, cambiare lavoro può richiedere un nuovo permesso. Tuttavia, se sei già in possesso di un visto di soggiorno olandese come migrante altamente qualificati, hai maggiore flessibilità nel cambiare datore di lavoro senza richiedere un nuovo permesso.

Tuttavia, è meglio consultare le autorità olandesi e scegliere la mossa più sicura. Non vorrai perdere il permesso di soggiorno e l’assicurazione sanitaria e tutti gli altri vantaggi che ne derivano.

Dove posso trovare maggiori informazioni su come lavorare nei Paesi Bassi come residente extracomunitario?

I siti ufficiali del governo olandese, come l’Immigration and Naturalization Service (IND) e l’Employee Insurance Agency (UWV), forniscono informazioni dettagliate su come lavorare nei Paesi Bassi in qualità di cittadini extracomunitari. Puoi anche rivolgerti all’ambasciata o al consolato olandese più vicino nel tuo Paese, che ti aiuterà a conoscere tutti gli aspetti chiave del vivere e lavorare nei Paesi Bassi.

I cittadini britannici possono lavorare nei Paesi Bassi senza permesso?

La legge per i residenti britannici è cambiata dopo la Brexit. Dal 1° ottobre 2021 non sarà più possibile vivere e lavorare legalmente nei Paesi Bassi senza un permesso di soggiorno. Senza un permesso di soggiorno, si possono perdere tutti i benefici ricevuti, come ad esempio la copertura assicurativa sanitaria.

06.09.2023

Riesci a trovare lavoro all'estero?

Tu sei:

  • Salutare?
  • Motivata?
  • Pronto a lavorare e vivere con persone provenienti da diverse parti del mondo?

Grande! Robin può aiutarti a trovare lavoro all’estero.

Crea il tuo profilo

Ottieni informazioni personalizzate da Robin.