fbpx
viste

9 garanzie che Robin può darti quando vai a lavorare nei Paesi Bassi

viste
9 garanzie che Robin può darti quando vai a lavorare nei Paesi Bassi

Sei interessato ad opportunità di lavoro nei Paesi Bassi, ma stai ancora esitando se usare Robin o un’altra agenzia? Queste 9 garanzie che puoi aspettarti da Robin quando vai a lavorare in Olanda, ti aiuteranno a decidere.

1. Il lavoro più adatto

Ecco cosa rende Robin diversa dalle altre agenzie di collocamento. Essendo affiliati a 26 diverse agenzie nei Paesi Bassi, siamo collegati a tutte le offerte di lavoro che queste agenzie hanno da offrire. In alta stagione, Robin raggiunge un totale di oltre 100 offerte di lavoro. Questo ci permette di collegarti al lavoro giusto. Il lavoro giusto per noi non significa il lavoro che il reclutatore o i nostri partner preferiscono proporre, no, noi ti abbiniamo alla tua preferenza, che tu lasci o durante la tua registrazione o al reclutatore. I nostri reclutatori controllano, con l’aiuto dei dati che abbiamo raccolto di persone simili a te e che sono andate a lavorare in Olanda in passato, quale lavoro è più adatto a te. Forte, vero?! Se il lavoro non corrisponde alle tue richieste, ti offriamo un altro lavoro.

 

2. Ricevi un contratto di lavoro olandese

Tutti i lavori che Robin fornisce nei Paesi Bassi sono forniti con un contratto di lavoro olandese. Questo significa che tutte le tasse sono pagate nei Paesi Bassi e che riceverai anche tutte le prestazioni sociali che tutti in questo paese hanno ricevuto. Pensa alla previdenza sociale in caso di perdita del lavoro o all’assistenza sanitaria olandese, per esempio.

La maggior parte delle persone che vanno a lavorare temporaneamente nei Paesi Bassi ricevono un contratto di assunzione standard che è standardizzato dal sindacato collettivo delle agenzie di lavoro ABU. Il vantaggio di questo tipo di contratto è che ci sono regole severe per le agenzie che guardano alle condizioni di questo contratto che ti tutelano come dipendente. Le agenzie devono attenersi a queste regole rigide per poter svolgere attività di reclutamento. Alcune agenzie offrono anche garanzie sulla quantità minima di ore di lavoro a settimana. Guarda attentamente l’offerta di lavoro che ricevi da Robin dove saranno indicati questi dettagli.

Il contratto di lavoro olandese sarà firmato tra te e l’agenzia di lavoro temporaneo nei Paesi Bassi al tuo arrivo o il giorno dopo il tuo arrivo. Senza un contratto di lavoro, non puoi iniziare a lavorare nei Paesi Bassi. Il contratto verrà fornito nella tua lingua madre o in inglese.

3. L’alloggio viene fornito

A tutti coloro che vanno a lavorare nei Paesi Bassi tramite Robin verrà fornito un alloggio per vivere. La maggior parte delle agenzie di lavoro temporaneo nei Paesi Bassi cerca di trovare una sistemazione per le persone insieme ad altre persone della stessa nazionalità. Questo per assicurarsi che tu possa comunicare con i tuoi coinquilini e creare una buona atmosfera insieme. Altre agenzie cercano di mescolare le nazionalità in modo che tu possa imparare di più dall’esperienza di lavoro in un altro paese. In questo modo non solo scoprirai l’Olanda come nazione, ma anche le persone provenienti da altre nazioni europee. La maggior parte della popolazione di lavoratori immigrati nei Paesi Bassi proviene dalla Polonia. Quindi ci sono grandi possibilità che tu viva insieme a coinquilini polacchi quando lavori in Olanda.

Robin lavora solo con agenzie che hanno una licenza di alloggio secondo la SNF. Questa licenza garantisce una serie di condizioni minime per l’alloggio in cui le persone avranno l’indispensabile, ad esempio, spazio frigorifero, docce e servizi igienici per avere una vita confortevole. Così come in una casa, c’è una quantità minima di metri quadrati che ogni persona dovrebbe avere per avere una vita gradevole. Le condizioni dell’alloggio sono strettamente regolate e diventano più severe ogni anno. Questo significa che le condizioni, in generale, stanno migliorando per i lavoratori immigrati. Uno svantaggio di un alloggio migliore è che i prezzi stanno salendo. Secondo la nostra esperienza, le condizioni di vita in cui vivrete dipendono soprattutto da voi stessi e dai vostri coinquilini. Se tratti la casa come se fosse la tua, le condizioni di vita diventano più confortevoli per tutti.

Aspettati di pagare circa €100 a settimana per l’alloggio che ti viene fornito. Se non ti piacciono le condizioni di vita, puoi discuterne con la tua agenzia in modo che cerchino di spostarti in un’altra casa. Tieni presente che non sempre è disponibile un alloggio vicino al tuo posto di lavoro. Se vuoi trovare un posto da solo, anche questo non è un problema ed è preferito dalla maggior parte delle agenzie. Ma tieni presente che affittare un alloggio da solo può essere difficile e potresti finire per pagare di più che trovare un alloggio tramite l’agenzia.

Se vuoi saperne di più di più sulle condizioni degli alloggi, dai un’occhiata al nostro articolo del blog.

 

4. Numero di sicurezza sociale (BSN)

Quando fai la tua domanda da Robin, è importante che gli comunichi se hai già lavorato nei Paesi Bassi. Questo perché, per coloro che non l’hanno fatto, le agenzie nei Paesi Bassi dovranno prendere un appuntamento per quando arriverai per richiedere un numero di sicurezza sociale olandese. Il primo giorno che arrivi nei Paesi Bassi, la tua futura agenzia di collocamento olandese ti fornirà un numero di sicurezza sociale olandese (chiamato BSN Nummer) gratuitamente. Il numero BSN è gestito dal comune locale e può essere usato come numero di riferimento per identificarti presso qualsiasi istituzione governativa nei Paesi Bassi. Assicurati di conservare con cura la lettera di questo numero di sicurezza sociale (fai una foto) in modo da averla quando dichiari le tue tasse nei Paesi Bassi, per esempio, o quando farai domanda per le prestazioni emesse dal governo olandese.

5. Ci sarà qualcuno per darti il benvenuto

Quando ti candidi per un lavoro, dovrai avere già caricato i tuoi documenti e aggiunto le tue informazioni personali nel nostro sistema, che è integrato nella nostra applicazione disponibile per tutti coloro che si registrano e accettano un’offerta di lavoro attraverso Robin. Noi inoltriamo le informazioni al nostro partner nei Paesi Bassi. Prima del tuo arrivo nei Paesi Bassi, i nostri partner sanno che stai arrivando e come arrivi, pertanto ci sarà qualcuno ad accoglierti e a guidarti nel tuo primo giorno nei Paesi Bassi. 

A seconda dell’agenzia per cui lavorerai, arriverai direttamente all’alloggio dove vivrai durante il tuo periodo nei Paesi Bassi o passerai la prima notte in un hotel da dove poi iniziare la tua esperienza nei Paesi Bassi. Nel caso in cui arrivi all’indirizzo di benvenuto, e le cose finiscono per essere diverse da quelle che ti aspettavi, Robin ci sarà sempre per aiutarti e fare da intermediario tra te e il tuo nuovo datore di lavoro. Nel caso in cui qualcosa non possa ancora essere risolto, noi, insieme a te, controlleremo quali altre opportunità ci sono.

6. Il trasporto viene fornito

Se vai a lavorare nei Paesi Bassi tramite Robin, il trasporto dal tuo futuro luogo di residenza al luogo di lavoro ti sarà sempre fornito.

Il trasporto dipende da quanto lontano vivi dal tuo posto di lavoro.

In generale, se il tuo nuovo alloggio è entro 10 km di distanza dal tuo nuovo posto di lavoro, ti verrà fornita una bicicletta. Proprio come a chiunque altro nei Paesi Bassi. Non aver paura di guidare la bicicletta. I Paesi Bassi sono probabilmente il miglior paese al mondo per cavarsela su due ruote. Già molto presto ti renderai conto di quanto sia comodo spostarsi in bicicletta. Un grande vantaggio è che sei totalmente indipendente e non avrai spese di parcheggio, carburante, ecc. La maggior parte delle agenzie che offrono una bicicletta chiedono un deposito che sarà detratto dal tuo stipendio. Quando restituisci la bicicletta ti verrà restituito il deposito.

Se la distanza è maggiore di 10 km, la maggior parte delle agenzie fornisce un’auto o organizza il trasporto in pulmino. A seconda dell’agenzia, nella maggior parte dei casi non è permesso percorrere km privati con l’auto che ti viene fornita se non per fare la spesa mentre vai al lavoro e torni. In alcune agenzie, è permesso percorrere km privati, ma si dovrebbe pagare un compenso per questo. Secondo le tasse olandesi, non è permesso guidare auto aziendali privatamente senza pagare tasse aggiuntive al governo olandese. Quindi non è l’agenzia che riceve il compenso aggiuntivo, questi soldi andranno al controllo fiscale olandese.

7. Accumula la pensione

Tutti coloro che lavorano per più di 26 settimane per la stessa agenzia di collocamento nei Paesi Bassi iniziano ad accumulare una pensione. Per accumulare una pensione c’è un’età minima di 21 anni. L’agenzia di collocamento olandese paga il 2,6% del premio del tuo stipendio per questa pensione. Questa è la pensione di base che si costruisce nei Paesi Bassi. Individualmente puoi decidere di riscuotere più pensione da solo.

Quando lavori più di 78 settimane tramite un’agenzia di collocamento, accumulerai più pensione. Questa pensione si basa su un premio standard di circa il 7,1% del salario. La tua agenzia di collocamento pagherà due terzi di questi premi, tu, come dipendente assunto dovresti pagare ⅓ di questi premi che alla fine riceverai quando raggiungerai la tua età pensionistica nei Paesi Bassi. Questa potrebbe essere una bella aggiunta alla pensione che hai già accumulato nel tuo paese d’origine. L’agenzia di collocamento olandese fornirà i tuoi dati personali alle istituzioni che forniscono la pensione. Assicurati, quando lasci i Paesi Bassi, di comunicare il tuo nuovo indirizzo di corrispondenza a queste istituzioni in modo che sappiano dove trovarti quando avrai raggiunto la pensione.

8. Ricevi aiuto per trovare un altro lavoro

La ragione principale per cui le aziende olandesi usano le agenzie di reclutamento è quella di trovare la persona giusta per il lavoro per persone che non possono garantire di offrire lavoro per gli anni successivi. Ci sono molte probabilità che, quando inizi a lavorare da qualche parte e c’è bassa stagione, per esempio nel mese di febbraio, non ci sarà abbastanza lavoro per te per rimanere a lavorare nella stessa azienda.

In questi casi, l’agenzia di collocamento nei Paesi Bassi cercherà sempre di trovare un nuovo lavoro per te altrove. Per questo dovrai essere flessibile, perché le condizioni del nuovo lavoro non saranno mai esattamente le stesse del tuo lavoro precedente. Un’altra opzione è quella di prendere una vacanza durante questa bassa stagione. Ogni persona che lavora nei Paesi Bassi accumula giorni di ferie (che sono giorni di ferie pagati) e denaro per le ferie (che viene pagato normalmente una volta all’anno o nel momento in cui si lascia l’agenzia di collocamento). Consiglierei di usare questa bassa stagione come momento per andare in vacanza ed essere ancora pagati. Quando inizia l’alta stagione, per esempio a marzo, è probabile che possiate tornare al vostro precedente lavoro.

Non solo a causa della bassa stagione, ma anche a causa di un ambiente sgradevole, potresti voler passare ad un’altra agenzia. Purtroppo non possiamo garantire con chi lavorerai e vivrai. La qualità della vita nei Paesi Bassi dipende soprattutto dalle persone che ti circondano. Se ti senti a disagio in questo ambiente, la cosa migliore è contattare la persona responsabile della tua agenzia di collocamento. Se non possono offrirti una soluzione, Robin sarà sempre lì per cercare di trasferirti in un’altra agenzia dove il tuo ambiente sarà più piacevole. Sappi che non importa dove lavori, ogni agenzia si aspetta che tu sia motivato e abbia il giusto atteggiamento verso il lavoro. Se hai intenzione di trascorrere il tuo tempo nei Paesi Bassi come una vacanza, è meglio rimanere nel tuo paese d’origine, altrimenti sia tu, che il tuo futuro datore di lavoro, rimarrete delusi.

Alcune aziende vogliono avere persone impiegate direttamente in azienda. Questo potrebbe sembrare all’inizio molto interessante per te come dipendente, ma controlla bene le condizioni che ti verranno offerte, perché avere un contratto diretto potrebbe non funzionare finanziariamente a tuo vantaggio. Più a lungo si lavora per un datore di lavoro, maggiori sono i benefici.

9. Assicurazione sanitaria

Secondo la legge olandese, chiunque lavori nei Paesi Bassi deve avere un’assicurazione sanitaria valida. Questo nel caso in cui abbiate problemi di salute mentre lavorate e vivete nei Paesi Bassi. L’assicurazione sanitaria serve a coprire le spese di utilizzo del sistema sanitario olandese. Ad esempio se andate in ospedale o dal medico.

A seconda della polizza assicurativa scelta da te o dall’agenzia di collocamento per cui lavori, una parte delle spese per utilizzare l’assistenza sanitaria olandese deve essere coperta da te. Assicurati di leggere attentamente le condizioni del contratto di assistenza sanitaria e guarda quale importo è menzionato sotto ‘eigen risiko’. Questo, per non avere sorprese quando avrete bisogno di questa assicurazione.

I costi settimanali dell’assicurazione sanitaria vanno da €21 a €30 a seconda del pacchetto che si sceglie. I costi dipendono dal ‘eigen risiko’, più siete disposti a coprirvi in caso di un incidente, più bassi sono i costi settimanali della polizza, e da ciò che vorreste avere incluso nella polizza. Alcuni pacchetti offrono per esempio cure dentistiche, fisioterapisti, e altri no.

L’agenzia di collocamento per cui lavori ti organizza un pacchetto assicurativo standard di base. Ci sono due vantaggi principali:

  1. Stipulano accordi con le compagnie di assicurazione e ottengono prezzi migliori in quanto offrono le polizze non solo a te ma anche ad altri lavoratori migranti che lavorano temporaneamente in Olanda.
  2. Le agenzie organizzano tutte le pratiche e detraggono i costi della polizza assicurativa dal tuo stipendio. In questo modo non devi preoccuparti di scartoffie in una lingua che capisci a malapena e paghi le bollette in tempo.

Tieni presente che il sistema sanitario olandese è classificato tra i migliori al mondo. Quindi, anche se sembra che la quota che pagate per l’assicurazione sanitaria sia elevata, potreste trarne dei benefici.

Spero che questo articolo ti abbia aiutato a capire in cosa puoi aspettarti l’aiuto di Robin se stai pensando di trasferirti nei Paesi Bassi. Se hai altre domande, non esitare a chiedere al nostro recruiter.

 

27.01.2022

Riesci a trovare lavoro all'estero?

Tu sei:

  • Salutare?
  • Motivata?
  • Pronto a lavorare e vivere con persone provenienti da diverse parti del mondo?

Grande! Robin può aiutarti a trovare lavoro all’estero.

Crea il tuo profilo

Richiedi maggiori informazioni sul lavoro all'estero

Ottieni informazioni personalizzate da Robin.